Navigazione veloce

Didattica speciale

I docenti dell’istituto sono impegnati nel compito di trovare le strategie di insegnamento più adatte ai vari tipi di intelligenza e stili di apprendimento degli alunni, prestando particolare attenzione ai diversamente abili e agli alunni con DSA, in conformità a quanto stabilito dalla normativa ministeriale. Ciò presuppone una riflessione ed aggiornamento costanti, come messo in evidenza dalla progettualità d’istituto e dalla formazione dei docenti.

In particolare in nostro istituto propone percorsi differenti secondo le modalità previste dal progetto “UNO SFONDO INTEGRATORE PER DISABILITA’ E HANDICAP”

 BES

Il concetto di  Bisogni Educativi Speciali (BES)  si basa su una visione globale della persona con riferimento al modello ICF della classificazione internazionale del funzionamento, disabilità e salute (International Classification of Functioning, disability and health) fondata sul profilo di funzionamento e sull’analisi del contesto, come definito  dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS, 2002) .

Rientrano nella più ampia definizione di BES tre grandi sotto-categorie: quella della disabilità; quella dei disturbi evolutivi specifici e quella dello svantaggio socioeconomico, linguistico, culturale.

Strumenti di intervento per alunni BES

Leggi il documento di approfondimento

Incontro formazione BES

Materiale informativo presentato in occasione dell’incontro formativo tenutosi all’Istituto “V. Floriani”.
BES


 

“UNO SFONDO INTEGRATORE PER DISABILITA’ E HANDICAP”

 L’integrazione dei ragazzi disabili nella scuola superiore propone ai docenti diversi interrogativi su come svolgere in modo positivo l’inserimento di tutti i giovani nella vita scolastica e sui modi per favorire la percezione di congruenza nelle attività didattiche, nelle proposte formative, nei compiti di apprendimento.

 Il progetto d’Istituto propone l’organizzazione di laboratori e di attività diversificate, individuali o di gruppo, di stage e di alternanza scuola-lavoro, oltre all’attività di coordinamento dei docenti di sostegno.

Viene proposto un modello di intervento didattico-educativo costituito da una fase iniziale di valutazione e di orientamento, seguita da più percorsi alternativi, a loro volta modulabili a seconda dei bisogni e che si possono sintetizzare in tre tipologie:

 

PERCORSO A: è rivolto ad allievi con disabilità lieve o comunque che seguono la programmazione del gruppo classe; sono seguiti, come gli altri, da un docente di sostegno assegnato dal CSA di Milano e, se necessario, da personale assistente educativo e/o alla comunicazione, assegnato dagli Enti Locali. Gli obiettivi curricolari possono essere modificati o semplificati, ovvero raggiunti con strumenti e metodologie particolari. Al termine del corso di studi conseguono l’Attestato di Qualifica (classe terza) e il Diploma di Stato (classe quinta).

 

PERCORSO B: è rivolto ad allievi per i quali non è possibile raggiungere la qualifica professionale o il diploma, ma che manifestano attitudini verso le varie discipline o verso le attività pratiche e che, previa specifica formazione, potrebbero inserirsi nel mondo del lavoro; seguono una programmazione differenziata in alcune materie.

 

PERCORSO C: è rivolto ad allievi le cui potenzialità sono spendibili solamente in situazioni protette; seguono una programmazione totalmente differenziata, con moduli individualizzati; svolgono periodi di tirocinio orientativo e moduli di cultura del lavoro semplificati, per verificare in quale settore possano inserirsi; le attività formative sono finalizzate all’acquisizione di competenze spendibili in laboratori o cooperative sociali.

 

Agli alunni che seguono i percorsi B e C, al termine del ciclo di studi, verrà rilasciata una certificazione attestante le competenze acquisite, utile ai servizi per l’impiego e agli enti preposti per la valutazione del collocamento lavorativo mirato.

Il progetto prevede le seguenti attività:

  • accoglienza degli studenti dva e dsa delle classi prime ad inizio d’anno e, nel secondo quadrimestre, degli studenti dva di nuova iscrizione;
  • coordinamento dell’attività di docenti di sostegno e assistenti educativi;
  • incontri con le equipe mediche e socio-psicopedagogiche e raccordo fra responsabile del progetto e docenti curricolari e di sostegno;
  • riunioni GLI di Istituto;
  • colloqui del responsabile con famiglie e studenti dva, docenti si scuola media, assistenti educativi e psicopedagogisti per la valutazione della situazione degli studenti di nuova iscrizione;
  • definizione di progetti di continuità;
  • cultura del lavoro mediante progettazione di stage e alternanza scuola-lavoro per studenti dva, contati con enti, cooperative sociali del territorio, definizione degli estremi delle convenzioni,  monitoraggio delle esperienze, tutoraggio e verifica delle attività;
  • formazione docenti su area BES e gestione della classe.

Il progetto si propone di:

  • creare una rete di sfondo che faciliti e permetta la comprensione della diversità;
  • favorire la costruzione di relazioni all’interno delle classi, dell’Istituto e verso l’esterno;
  • guidare gli studenti dva nella costruzione di un progetto di vita, anche attraverso esperienze di stage, tirocinio e alternanza scuola-lavoro o scuola-cooperativa.

L’istituto presenta il piano che definisce le linee guida per l’inclusività:

Piano Annuale Inclusione 16-17
Titolo : Piano Annuale Inclusione 16-17
Dimensione : 1 MB
Tipo : Document

 


 

Ultimi 3 articoli dei mesi precedenti

21 feb 14 - Bando per l’assegnazione di contributo alle famiglie di persone con disabilità

Emanato Bando per l’erogazione di contributi per l’acquisto di strumenti tecnologicamente avanzati a favore di famiglie di persone con disabilità o con Disturbi Specifici di Apprendimento. Le domande da parte dei soggetti interessati devono essere presentate entro il 15 MARZO 2013.

I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi